gioco

foresta di Sherwood

Sherwood Forest Bild 1

Il gioco da tavolo Sherwood Forest racconta della leggendaria figura di Robin Hood, che è conosciuta da quasi ogni persona sulla terra. Le storie su di lui variano ancora e ancora a seconda della narrazione. A volte viene indicato come un bandito assetato di sangue che è molto avido e talvolta come un patriota che combatte per la giustizia e si batte per i poveri. Non è ancora noto se sia realmente esistito. Nel 2009 il Eggertspieleverlag l'ultimo gioco di Robin Hood incluso come debutto nella sua serie di giochi.

Foto della foresta di Sherwood
Foto della foresta di Sherwood

Le due fasi del gioco

La fase di pianificazione

Chi possiede la pedina iniziale inizia il gioco e piazza la sua pedina rapinatore su un campo di gioco e compie l'azione prescritta. Fai questo uno dopo l'altro fino a quando tutte le figure dei rapinatori sono distribuite sul tabellone. Puoi sempre scegliere tra cinque azioni. L'unica eccezione è se l'azione per convertire l'oro in rum cade, quindi se hai più di cinque sacchi d'oro, devi darli ai poveri, ovviamente.

Devi anche essere in grado di ottenere attrezzature e nuovi ladri. È altrettanto importante trovare una banda di ladri per la rapina nel gioco. Quale degli altri giocatori potrebbe immaginare di collaborare? Ovviamente puoi affrontare un raid da solo, ma spesso è più utile avere supporto, anche se devi condividere il bottino in seguito.

La fase del raid

Ogni giocatore scopre una carta gruppo di viaggio e il giocatore con la carta giocatore iniziale inizia con essa. Il carrello di legno è posizionato e si muove dall'inizio alla fine. Se ti imbatti in un luogo di rapina, allora guardi i valori di forza. Se hai raggiunto il valore, attacchi il gruppo del tour. Chi ha preso parte alla rapina riceve anche i punti fama indicati sulla tessera del gruppo di viaggio. Il rapinatore cerca sempre di dividere equamente il bottino. I rapinatori coinvolti vengono rimossi dal campo dopo l'attacco, così come la carta gruppo di viaggio e la carta equipaggiamento. Se un gruppo di ladri non è abbastanza forte, il gruppo di tour può passare tranquillamente e guidare fino a destinazione o al prossimo gruppo di ladri. .

Accessori della foresta di Sherwood
Accessori della foresta di Sherwood

Le regole professionali della foresta di Sherwood

Con questa variante si hanno trattative libere dove bisogna mantenere quanto promesso in precedenza. L'informatore può essere il capo dei rapinatori, ma non deve esserlo. È importante che mantenga le sue promesse. Le carte sceriffo sono carte che i rapinatori attaccano sempre per difendere il gruppo del giro. Ci sono anche tre nuove carte equipaggiamento sotto forma di provviste, il farsetto della foresta e la veste del messaggero. Se ci sono ancora ladri negli spazi incorniciati in rosso dopo tutti i gruppi di viaggio, il giocatore con la maggioranza riceve un ladro aggiuntivo dalla riserva.

Conclusione

Quelli corti contano in questo gioco Decisioni tattiche nessuna pianificazione anticipata. Spesso è consigliabile stringere un'alleanza con altre bande di rapinatori e condividere il bottino piuttosto che voler trarre profitto da soli. L'interazione avviene attraverso le alleanze. Non dovresti nemmeno dimenticare il fattore fortuna in questo gioco. I predatori sono molto preziosi e facili da perdere. Sfortunatamente, devi guardare le regole del gioco più volte per tenere traccia delle cose e le domande rimangono aperte ancora e ancora. Solo dopo aver giocato diverse volte ci prendi la mano.

È sempre emozionante vedere se una carrozza con viaggiatori sta davvero oltrepassando il nascondiglio e se un attacco è redditizio. Giocare con tre persone è un po' inutile, perché in qualche modo ottieni sempre la stessa cosa degli altri. Quindi è decisamente meglio giocare con più persone. Se ami la fortuna in un gioco, Sherwood Forest è proprio quello che fa per te. Per i giocatori abituali tra noi, il round di gioco sarà piuttosto deludente. Ma guarda tu stesso, gioca e poi decidi.

Video esplicativo

Sending
User Review
0 (0 votes)

Kommentare

Klicken zum kommentieren